Molto spesso ci hanno definito come un “porto di mare”.Da che mondo è mondo il nostro paese si è contraddistinto da tutti gli altri, per essere un crocevia di transito nel Mediterraneo e nell’Europa in generale. Anche oggi la situazione non è cambiata poi così tanto. L’Italia viene considerata da sempre più turisti la meta finale delle proprie vacanze e d’altronde come dargli torto. Ci visitano per la romantica campagna Toscana, per le incredibili spiagge pugliesi e la strabiliante Sicilia. Tutto nel nostro paese, è degno di essere visitato almeno una volta nella vita.
Il Bel Paese, però, è terra di arrivi e di partenze. Molti italiani scelgono l’estero per i propri viaggi, decidendo di trascorrere le vacanze estive e/o invernali, in lidi remoti ed esotici. Preparare dei viaggi all’estero richiede sempre qualche accortezza in più. Quindi informatevi in anticipo sulle vostre destinazione, preparate la valigia in modo intelligente e viaggiate sicuri.

Documenti di viaggio

Una volta scelta la destinazione del viaggio, la prima cosa da fare è quella di controllare i documenti richiesti per visitare la località prescelta. Quindi, prima di ogni altra cosa, informatevi sui visti, passaporti e vaccinazioni necessarie nel paese di destinazione. Qualche volta sarà necessario attendere diversi giorni per ottenere un visto d’ingresso valido, quindi meglio muoversi con largo anticipo, quando è possibile. Solitamente i dati che vengono richiesti sono quelli base: dati anagrafici, stato di salute, impiego lavorativo, scopo del viaggio, ecc… Altre volte invece saranno necessarie delle informazioni aggiuntive, come ad esempio la dimostrazione di avere abbastanza credito in banca per potersi permettere di soggiornare il tempo richiesto. Oppure di essere in possesso di un biglietto sia di andata che di ritorno. Normalmente le informazioni necessarie per presentare tutti i documenti necessari potrete trovarle sui siti dell’Ufficio del Turismo e dell’Ambasciata del Paese di destinazione. Non sempre saranno disponibili in italiano, quindi vi consigliamo di rivolgervi ad un’agenzia di traduzione specializzata se avete bisogno di tradurre i vostri documenti. É inoltre possibile rivolgersi al Ministero degli Affari Esteri , Viaggiare Sicuri o presso agenzie specializzate nel rilascio dei visti.

Viaggi all’esteroVaccinazioni e precauzioni alimentari

A seconda del paese che avete intenzione di visitare ricordatevi sempre di consultare il sito del Ministero della Salute e Viaggiare sicuri. Troverete molte indicazioni di fondamentale importanza sulle eventuali vaccinazioni obbligatorie da fare. In base poi al paese di destinazione, al periodo dell’anno in cui lo visiterete e al vostro stesso stato di salute, è possibile che siano richieste delle vaccinazioni contro patologie specifiche (colera, malaria, febbre gialla, meningite, ecc…). Portatevi sempre dietro un kit per pronto soccorso, con una selezione di medicine adatte a far fronte a situazioni di urgenza. Controllate sempre che le confezioni siano integre e conservate gelosamente il foglietto con le modalità di impiego.
Qualche consiglio pratico. Cercate sempre di bere acqua imbottigliata e sigillata. Prima di consumare frutta e verdure, lavatela molto bene e sbucciatela. Evitate di mangiare pesce crudo.

Assicurazioni di viaggio

Una delle principali preoccupazioni degli italiani che decidono di viaggiare all’estero, è quella di avere una corretta e completa copertura assicurativa sanitaria. Ricevere assistenza in caso di bisogno, senza dover anticipare grandi somme in denaro, ci fa sentire più tranquilli. Di conseguenza diventa importante acquistare una polizza sanitaria per i viaggi. Tutto comunque dipende dal paese di destinazione, dal vostro stato di salute, dalle condizioni sanitarie della nazione che vi ospiterà e dalla durata della vostra permanenza. Ricordatevi sempre di consultare i siti governativi e quelli sull’accoglienza turistica del paese ospitante, per verificare eventuali specifiche richieste sullo stato di salute dei visitatori. Non sempre troverete le informazioni che vi occorrono in italiano, quindi se non sapete come ottenere i vostri servizi di traduzione, vi consigliamo di rivolgervi ad agenzie specializzate per un servizio preciso e puntale. Le coperture assicurative possono coprire molti aspetti del viaggio. Innanzitutto quello sanitario, ma ricordiamoci anche che potreste aver bisogno semplicemente di un’assicurazione contro furti, oppure contro lo smarrimento, molto comune purtroppo, dei bagagli. O ancora contro le cancellazioni o i ritardi del mezzo di trasporto, se non addirittura contro l’annullamento o l’interruzione prematura del viaggio stesso.

I pagamenti all’estero

Prima di partire informatevi sempre presso il vostro istituto di credito sull’effettiva validità della carta di credito e del bancomat nel paese che vi accoglierà. Non sempre sono attivi su circuiti internazionali. Accertatevi anche delle commissioni che vengono richieste per i pagamenti con carta e bancomat. Solitamente quelli eseguiti all’estero, richiedono delle commissioni più alte, che variano in base al circuito di rilascio e allo stesso paese straniero in cui vengono eseguite le transazioni.
Vi consigliamo comunque di portarvi dietro anche una piccola somma in denaro. Non tutte le attività estere accettano i pagamenti tramite carte. Inoltre il denaro contante potrebbe aiutarvi a sbrogliare piccole situazioni in cui è richiesto il pagamento di somme irrisorie per beni e servizi.

L’organizzazione del viaggio

Non l’abbiamo ancora detto, un po’ lo davamo per scontato, ma una volta scelta la vostra destinazione, organizzate il viaggio dei vostri sogni. Evitate di partire senza aver raccolto tutte le informazioni utili per godervi uno splendido soggiorno. Va bene l’avventura, ma con criterio. Quindi decidete in anticipo cosa andare a vedere. Musei, mostre, monumenti, eventi, riserve naturali, ecc… Stilate il vostro itinerario e cercate di rispettare tempi e tappe, per poter vedere il più possibile e trarre il meglio del meglio dalla nuova esperienza che andrete a fare.
Esistono molti siti e guide online che vi aiuteranno a scegliere le attrazioni più belle e meritevoli di una visita. Controllate e verificate sempre i prezzi dei biglietti di ingresso, per evitare brutte sorprese all’ultimo momento e date un occhio anche agli orari.

Viaggi all’estero

Preparare i bagagli

Preparare una valigia sembra banale, ma non lo è in realtà. Dove fare attenzione al peso richiesto dalla compagnia aerea, se viaggiate volando. Dovete stare attenti alle dimensioni e alle restrizioni delle leggi che variano a secondo della compagnia che utilizzerete. Occhio sempre alla normativa sul trasporto di medicinali e alimenti. Non tutti i paesi stranieri che visiterete accettano il cibo proveniente da altre nazioni. In caso di mancata o insufficiente informazione, potreste rischiare anche di incorrere in sanzioni. Quindi, prima di dover metter mano al portafoglio, meglio informarsi in anticipo. Ricordate sempre di trasportare gioielli, soldi, macchine fotografiche, pc, tablet e qualunque altro oggetto di valore, con il bagaglio a mano, per averlo sempre con voi. Controllate anche la copertura assicurativa per i beni di valore che trasportate.

Un viaggio per tutti

Presentati così i viaggi all’estero sembrano complicati, contorti e faticosi da organizzare. In realtà sono molto più facile a farsi che a scriverne. Alla fine, al giorno d’oggi, con tutti i servizi online a cui abbiamo la possibilità di accedere, organizzare dei viaggi all’estero, è più semplice di quello che sembri. L’ultimo consiglio, ma non per importanza. Vi consigliamo di imparare qualche parola e/o frase nella lingua del paese che state per visitare. Le persone apprezzeranno molto il vostro sforzo e potrete trarne vantaggi tangibili ed immediati.