Confinante ad est con l’Umbria, troviamo l’unica regione in Italia ad aver mantenuto il nome plurale: “Le Marche”. Dopo aver visitato i borghi medievali dell’Umbria, ed aver preso il sole sulle spiagge della Costa Etrusca, ci spostiamo ad est per arrivare nelle Marche.
Come per la Liguria, le Marche permettono di passare velocemente da paesaggi marini, a quelli collinari e montani, perché si tratta di una regione molto ricca dal punto di vista naturalistico.


Gli agriturismi nelle Marche sono pronti ad accogliere ogni genere di turista, da quello che ha deciso per una vacanza al mare, a chi invece preferisce immergersi nella campagna in lunghe e rilassanti camminate ristoratrici.

Un motivo in più per scegliere gli agriturismi nelle Marche

La regione racchiude un’infinità di bellezze naturali, storiche, architettoniche e gastronomiche che non possono lasciare indifferente nessuno. Chi ama viaggiare e trascorrere del tempo all’aria fresca, ad esempio, può decidere di percorrere uno dei tanti itinerari da trekking sui Monti Azzurri, i Monti Sibillini. Se invece non potete fare ameno di un tuffo in mare, non trascurate la riviera del Conero, una cornice meravigliosa immersa nel verde della natura e racchiusa tra mare e cielo. L’elenco potrebbe allungarsi ancora molto, ma è ben chiaro che scegliere quale tra i tanti agriturismi nelle Marche possa essere ritenuto il migliore in assoluto, dipende solo dal tipo di vacanza che si desidera fare.

Trekking tra cielo e terra

I Monti Sibillini vi aspettano per essere esplorati ed ammirati da vicino e da lontano. Le loro pendici, guardate in lontananza, assumo sfumature turchesi che li rendono ancora più meravigliosi. I monti soni protagonisti di centinaia di favole e leggende, popolati da fate, folletti e streghe, per provare ad “incontrarli”, arrivate fino al Lago di Pilato, attraversate le Gole dell’Infernaccio, entrare nella Grotta del Diavolo oppure incontrare la Regina Sibilla.

agriturismi nelle Marche

La Riviera del Conero: sabbia bianca e finissima

Kilometri di spiagge dalla sabbia finissima e bianca, si snodano lungo il litorale sotto ad Ancona. Alcune spiagge sono ancora addirittura incontaminate e poco conosciute, tutte da scoprire, mentre altre attrezzate e pronte ad accogliervi per le vacanze.
Se vi piacciono ciottoli e sassi, passate una giornata sulla Spiaggia di San Michele di Sirolo, una spiaggia immersa nel verde e dal mare di un colore blu intenso. Se viaggiate in famiglia fermatevi sulla Spiaggia Urbani di Sirolo, con fondale accessibile anche per i bambini. Ma ne esistono ancora tante altre:

1. dei Sassi Neri di Sirolo
2. delle Due Sorelle
3. del Frate o Numana Alta
4. Mezzavalle a Portonovo
5. Le Spiagge di Portonovo

Perché non organizzate una vacanza nelle Marche di una settimana ed ogni giorno non lo trascorrete su una spiaggia diversa?
Adesso capite perché la chiamiamo la regione del Sole?

Esplorando il territorio: le Grotte di Frasassi e il Tempio del Valadier

Le Grotte di Frasassi meritano una visita, o forse anche due. Sono l’eclatante esempio della meravigliosa opera di madre natura. Due km in discesa per arrivare alla Sala Bianca. Lasciatevi portare dalle guide nel cuore stesso della terra delle Marche.
Una volta risaliti dalle profondità del suolo, alzate lo sguardo verso l’alto, mettete lo zaino in spalla e iniziate la risalita della scala che vi condurrà al magnifico Tempio del Valadier, la Chiesa nella Grotta.

Loreto: santa Casa della Madonna

La cittadella della fede si affaccia su un panorama mozzafiato che potrete ammirare salendo fino ai camminamenti di ronda, che venivano utilizzati in passato dai soldati per osservare il mare e prevenire gli attacchi dei nemici. Dopo la passeggiata sui camminamenti, entrate nella Casa della Madonna di Loreto, la Santa Casa di Maria di Nazareth, trasportata a Loreto il 10 Dicembre 1294. La bellezza e la spiritualità del luogo vi entreranno sotto pelle.

City Tour Marche

Le Marche custodiscono un patrimonio culturale immenso. I proprietari degli agriturismi nelle Marche sapranno indirizzarvi tranquillamente verso le principali attrazioni locali, musei, monumenti, parchi, ecc… Ad Ascoli Piceno, la città del travertino, potrete ammirare una delle più belle piazze d’Italia. A Fermo ammirerete le cisterne Romane, mentre a Macerata, la città della lirica, potrete passare ore indimenticabili nello Sferisterio, ascoltando opere d’altri tempi.
Oltre ad Ancona, la città dorica e ad Urbino, patrimonio dell’Unesco, rammentiamo Recanati (e come non poterlo fare) la città di Leopardi. E ancora Jesi, la città di Federico II, oppure Fabriano, la città della carta. Insomma, se la vostra passione è camminare, visitare, guardare e fotografare, le Marche hanno veramente molto da offrirvi.

agriturismi nelle Marche

Abbazie ed Eremi delle Marche: il silenzio e la quiete del territorio

Le Marche sono disseminate di abbazie ed Eremi. Per scoprirli meglio vi consigliamo di scegliere uno degli innumerevoli agriturismi nelle Marche, dal quale partire per itinerari programmati in precedenza. In provincia di Macerata ad esempio visitate l’Abbazia di Fiastra di Tolentino, ubicata proprio all’interno di una riserva naturale. Oppure in provincia di Pesaro Urbino andate a visitare il Monastero Di Fonte Avellana un luogo di rara bellezza citato anche da Dante Alighieri nella Divina Commedia (Paradiso XXI, 106-111).
Un patrimonio artistico ed architettonico che aspetta solo di essere scoperto ed ammirato.

Commenta

  1. Avatar
    STEFANO BOLOGNA

    Buongiorno, vorrei saper quale paese sul mare avete usato per sponsorizzare le Marche.

    1. Avatar
      zora Proprietario Scheda

      Buonasera, si tratta della spiaggia delle Due Sorelle, tra Sirolo e Numana.