Nel dicembre del 2015 venne siglato, da ben 196 paesi, l’accordo di Parigi sul clima. A conferma del notevole impatto che le emissioni delle auto a benzina e diesel, possono avere sul riscaldamento globale, venne prefisso l’obiettivo di mettere fine alla loro vendita. Ancora ben lontani dal raggiungimento del traguardo prestabilito, che prevede la vendita di ben oltre 600 mila auto elettriche in venti anni, siamo comunque già sulla buona strada, ma possiamo sempre migliorare.
Anche noi di Primitaly vogliamo quindi fare la nostra parte, perché insieme alle auto elettriche, sempre più numerose sulle nostre strade, stanno aumentando anche gli eco-turisti, che si muovono su e giù per il Bel Paese, sfruttando la forza dell’elettricità.

La vostra vacanza elettrica

Prima di partire a “spron battuto”, se possedete un’auto elettrica, o ibrida, sarà bene che vi informiate sulle destinazioni che offrono il maggior numero di servizi di ricarica.
L’Italia purtroppo è ben lontana dai risultati da prima della classe, raggiunti dalla Norvegia. I nostri vicini, poco vicini, del nord Europa, infatti, possono vantarsi di essere il quarto paese al mondo ad avere 100 mila esemplari di auto elettriche circolanti su strada. Di conseguenza offrono ai propri cittadini e a tutti i turisti, una gamma di servizi ricca ed economica, pensati appositamente per i veicoli elettrici.
L’Italia per il momento, purtroppo, si trova molto indietro nella classifica europea. Davanti a noi infatti abbiamo:

  1. Norvegia
  2. Francia
  3. Germania
  4. Olanda
  5. Regno Unito
  6. Spagna
  7. Svezia
  8. Belgio

Per rimanere in tema “automobilistico”, possiamo quindi affermare di essere il fanalino di cosa della carovana eco-friendly d’Europa.

colonnine ricarica auto elettrica

I vantaggi di un viaggio in auto elettrica

Vista la nostra posizione in classifica, perché dovremmo allora partire con un’auto elettrica?
Per una serie di motivi assolutamente impossibili da ignorare.
Innanzitutto torniamo a sottolineare la necessità, da parte di tutti, di fare la propria parte a sostegno della nostra terra. Non stiamo certo parlando solo dell’Italia, ma in senso lato del pianeta intero. Riducendo le emissioni nell’aria, aiutiamo l’ambiente e le persone che lo vivono. Di conseguenza, potremmo tranquillamente dire, che acquistando un’auto elettrica e viaggiando con lei, aiutiamo noi stessi a respirare e vivere meglio. Quindi il primo punto è la sostenibilità, minor impatto e una soluzione fortemente eco- friendly.

Pensiamo al portafoglio

Ok, adesso passiamo invece a ragioni più “materiali”, se così vogliamo definirle, che ci toccano da vicino… Il portafoglio.
Pensiamoci bene. Quanto costa la benzina oggi? E il diesel? Praticamente come un viaggio per la luna andata e ritorno. Per molti, se non per tutti ormai, sta diventato un costo insostenibile. Molti sono quindi all ricerca di valide e soprattutto economiche alternative. Le auto elettriche ne rappresentano una, proporzionalmente al loro prezzo, notevole. Non solo. Adesso che avete un’auto elettrica (o ibrida, ci accontentiamo), provate a fare un passo in più. Siamo sicuri che questo passo lo compierete, perché vi porterà a risparmiare altri soldi. Come? Facile, le auto elettriche, lo dice il nome stesso, si ricaricano con l’elettricità. Di conseguenza scegliere la tariffa luce più conveniente per la propria abitazione o per la vostra struttura ricettiva, vi proietterà verso un livello ancora più alto di risparmio economico.

Consigli di viaggio

Compreso a fondo il risparmio che potreste totalizzare acquistando, guidando e viaggiando per l’Italia con un auto elettrica, veniamo al viaggio in senso stretto.
Come vi abbiamo accennato poco sopra, prima di partire cercate bene una struttura che offra sistemi di ricarica gratuiti, le così dette Colonnine ricarica auto elettrica. Con l’aumento della diffusione delle auto elettriche, sono aumentate anche le strutture ricettive, hotel, bed & breakfast, agriturismi, ecc… Che offrono i servizi strettamente legati ad esse. Individuare queste strutture è importante soprattutto per i viaggi di più giorni. Così mentre voi dormite, l’auto si ricarica. Comodo no?
Un ultimo consiglio. Assicuratevi sempre della provenienza dell’energia elettrica utilizzata per ricaricare la vostra auto elettrica. È di fondamentale importanza che l’energia elettrica sia pulita e proveniente al 100% da fonti rinnovabili (ad esempio prodotta dai pannelli fotovoltaici).

colonnine ricarica auto elettrica

Colonnine ricarica auto elettrica

Infine vogliamo segnalarvi alcune mappe che troverete online, dove vengono segnalati i punti in cui potrete trovare le colonnine ricarica auto elettrica, in Italia e nel resto del mondo.

Italia

e-station.it

Punti di ricarica e strutture ricettive del Trentino Alto Adige

greenmobility.bz.it

Europa – in inglese

lemnet.org

Europa – in tedesco

goingelectric.de

Europa – registrazione obbligatoria

chargemap.com

Per diverse tipologie di ricarica

plugshare.com

Europa e Giappone

chargenow.com