Italia Turismo e Vacanze, Itinerari, Musei, Agriturismo, Alberghi di Charme, Bed & Breakfast, Ville e Casali e appartamenti in affitto per vacanze
.




Cerca nelle Categorie

Lucca Turismo - Toscana

Lucca è sicuramente uno dei fiori all’occhiello della Toscana, memore di grandi momenti di splendore; arte, artigianato, economia e cultura. E' "la città dell'arborato cerchio" come la celebrò Gabriele D'Annunzio. Le prime tracce umane presenti nel territorio riconducono ai popoli liguri ma è con gli Etruschi, come del resto tutta la Toscana e la bassa maremma, che si vede un incremento demografico unito alla crescita economica ed artistica, grazie al commercio e agli scambi. Gli Etruschi prima, quindi, e i Romani dopo lasciarono preziose testimonianze, le cui vestigia sono presenti su tutto il territorio mentre i preziosi manufatti arricchiscono i Musei e le private collezioni.
Con i Romani, nell’89 a.C., diventa municipio e fu forse l’epoca più intensa di fermenti che durò circa due secoli.
Dopo i romani fu la volta dei popoli invasori che si alternarono alla conquista del territorio italiano, e ovviamente toccò la stessa sorte a Lucca, snodo stradale di importanti vie di comunicazione. Arrivarono i Goti, poi i Bizantini e successivamente i Longobardi con i quali divenne ducato e passaggio strategico fin verso la valle del Tevere.

La crescita artistica di Lucca si deve principalmente al condottiero Castruccio Castracani, e a Paolo Guinigi. Ma Lucca fu famosa anche per il commercio e l'esportazione della seta in tutta Europa e in Asia.
Nel 1799, la città venne conquistata dai Francesi e per volere di Napoleone, divenne principato di Felice Baciocchi e Elisa Bonaparte, sorella dell'Imperatore, fino al 1814. Dopo la caduta nopoleonica, gli Austriaci tennero lo Stato fino al Congresso di Vienna che assegnò il Ducato di Lucca a Maria Luisa di Borbone e al figlio Carlo Ludovico.
Nel 1847, Carlo Ludovico cedette il Ducato di Toscana a Leopoldo 11, ma già erano nell'aria quelle idee liberali che avrebbero portato, pochi anni dopo, ad unirlo all'Italia.

Uno dei grandi privilegi di Lucca fu quello di coniare monete di cui oggi rimane una storia molto ricca ed affascinante gelosamente conservata.
L'Università dei monetieri era già presente all'epoca del dominio longobardo. Nei locali dell'antico
Uffizio della Zecca di Lucca, il "Collegio dei Monetieri" è di nuovo attivo con le antiche metodologie di affinare, fondere, incidere i metalli (segreti custoditi gelosamente da poche famiglie lucchesi, chiamate "De lignaggio Monetae").

Ancora oggi a Lucca vengono coniate monete finalizzate alla ricostruzione della moneta antica. L'antico uffizio della Zecca ha realizzato a Lucca, nei suoi locali di via S. Andrea 45 (nei pressi della torre Guinigi), una esposizione che ripercorre la storia della moneta nei secoli ed è possibile visitarla nei giorni feriali e festivi dalle 9,30 alle 13 e dolle 14,30 alle 19 escluso il lunedì mattina.


Numeri Utili di Lucca
Monumenti di Lucca

Ville di Lucca

Lucca home page


Altre info sulla Toscana




Lucca Turismo
Provincia di Lucca
Regione Toscana




Comune di Lucca
Palazzo Orsetti - S. Giustina, 6
Tel: 0583 4422
Fax: 0583 442505
e-mail

Carabinieri di Lucca
Sede: Cortile degli Svizzeri , 4 - Tel.47821 24 h su 24.

A.P.T. - Azienda di Promozione Turistica Lucca
P.zza Guidiccioni, 2
Tel. 0583/491205
Fax 0583/490766

APT Info Accoglienza Turistica
Vecchia porta San Donato - Piazzale Verdi
Tel. 0583/419689

Bagni di Lucca - A.P.T.
Via Umberto I, 139
Tel. 0583/87946


Riserve e Parchi Naturali
Musei
La Provincia di Lucca
Toscana Turismo

Ricerca nelle Categorie: Agriturismi - Ville e Casali - Bed & Breakfast - Case Vacanza - Hotels di Charme
- Last Minute - Destinazioni - Eventi e Manifestazioni - NEWSLETTER - Contatti - Chi Siamo - HOME PAGE

All Rights Reserved: Primitaly, Termini e Condizioni - Copyright

Area operatori: Inserisci una struttura - Pubblicità - Banner - Contatti - Chi siamo