Italia da Scoprire



Firenze: Storia
Toscana - Italy

Cambia Categoria
Cerca in Primitaly
 




Aziende on line
Inserite la vostra Azienda
su Primitaly
ora

Forum
Domande, risposte, idee, consigli tra utenti e clienti

Leggi Messaggi
Inserisci Messaggi
Cerca tra i Messaggi

Info Turismo
Informazioni per chi viaggia: auto, treno, aereo, navi

Viabilità Autostrade
Aeroporti e orari
Treni
Navi e Traghetti
AutoNoleggio
Meteo

Servizi di Primitaly

Chi è Primitaly
Servizi
Offerte


Botticelli, Madonna del Melograno (Uffizzi)
Florentia, Firenze è sicuramente tra le più belle città Toscane e d'Italia, famosa per il suo riccpo patrimonio artistico e architettonico. La storia ci porta indietro nei secoli e, benché tutta la zona fu abitata già dagli Etruschi, le prime vere testimonianze sulla città risalgono alla dominazione romana. Propiro qui, lungo una delle più importanti vie consolari, la via Cassia, prosperò Firenze, alla confluenza dei due fiumi Mugnone e Arno. Come tutte le città italiane, nel medioevo dovette subire le invasioni barbariche, i longobardi, in balia di un'economia a volte ricca a volte poverissima dovuta ai re Carolingi e agli Ottoni.
Nel 1115 diventa comune libero, appoggiata dal papato, essendosi schierata con Matilde di Canossa nelle lotte per le investiture; un momento determinante per la città che vede la nascita e la crescita di fazioni politiche per il dominio.
Alla morte di Enrico IV (1197), Firenze raggiunge il predominio nella Lega filopapale di S. Genesio delle città toscane raggiungendo un potere sempre crescente fino ad ottenere l'egemonia sulla Toscana. Questo alimenta i continui scontri con la fazione opposta dei Ghibellini che si fa davvero intensa con l'arrivo di Federico II (1248). Alla sua morte, la Compagnia delle Arti insorge creando il governo del Primo Popolo con un Capitano del Popolo affiancato al Podestà e ai 12 anziani (1251). Segue un decennio di conquiste ed espansione economica. Dopo un periodo ghibellino, i Guelfi tornano al potere con il governo del Secondo Popolo sotto la Signoria di Carlo d'Angiò. Pacificati i rivali da Nicola II (1283), si afferma la Magistratura del Priorato (le Arti assumono il potere determinando il prevalere di un'oligarchia di mercanti e banchieri).
Alcune famiglie creano compagnie mercantili e bancarie che operano in Europa come multinazionali.
I Bardi, ad esempio, nel '200 finanziano le guerre espansionistiche di Firenze e re Edoardo III d'lnghilterra durante la guerra dei Cento Anni. I Peruzzi estendono il loro potere economico dal Regno di Napoli a quelli di Francia e d'lnghilterra. Metropoli commerciale e finanziaria,
Benedetto Gozzoli,
Processione dei Magi
Firenze ha un incremento demografico e delibera la costruzione di un'altra cerchia di mura affidandone l'esecuzione ad Arnolfo di Cambio (1284). Negli anni seguenti si nota un grande fermento artistico e culturale e Firenze diventa centro di cultura dove nascerà il Dolce Stil Novo in cui spicca la figura di Dante e quella di molti artisti, scrittori, poeti che soggiornarono e vissero nel cuore dela città d'arte, tra cui Boccaccio, Giotto, l'architetto Arnolfo di Cambio che fu autore dei principali edifici medievali. Ma questo non evitò le disavventure a Firenze che fu in un certo qual modo, segnata da profondi continui cambiamenti, infatti verso la metà del '300 Firenze, dopo essere stata travolta da una crisi finanziaria per il fallimento dei Bardi e dei Peruzzi, è colpita dalla peste (1348). Successivamente scese in guerra per difendere la sua egemonia, contro i Visconti: prima contro Gian Galeazzo e poi contro Filippo Maria, alleato di Venezia.
Dovette aspettare il XV sec. per vedere grandi cambiamenti tra cui il rientro dall'esilio di Padova di Cosimo de' Medici che instaura la Signoria.
La preminenza dei Medici si rafforza dopo la fallita Congiura dei Pazzi che uccidono Giuliano e feriscono Lorenzo. Questi, detto il Magnifico, porta un periodo di pace e chiama intorno a se artisti, filosofi e poeti.
Dopo il 1420 la città diviene il più importante centro artistico dell'Occidente, anche per le opera di Brunelleschi, Masaccio e Donatello, che affermano una nuova visione artistica: il Rinascimento. Coi loro allievi e continuatori, dal Botticelli all'Angelico, da Leon Battista Alberti ai Della Robbia, si delinea il ruolo culturale della Corte Medicea, dove si formano Leonardo e Michelangelo. Alla morte di Lorenzo il Magnifico ritorna la Repubblica con il Savonarola, figura che influenzerà arte, letteratura e politica il quale, per le sue idee religiose, verrà condannato a morte da Alessandro VI Borgia (1498). E' un periodo di numerose e repentine alternanze di potere e politica: la Repubblica, che continua fino al 1512, annovera come ambasciatore Niccolò Machiavelli. Poco dopo si ricostituisce la Signoria dei Medici, ma vengono cacciati (1527) e Carlo V li riporta al potere alla Giuda di Cosimo I (che diventa Granduca). Sempre più potente i Medici avranno il dominio su tutta la Toscana (1569). Firenze rimase ai Medici fino al 1737. Nel 1745 passò ai Lorena che si interessarono più alla Toscana che a Firenze.
Allontanati nel periodo napoleonico, vi tornano con la restaurazione per abbandonare definitivamente la città nel 1859. La libertà e floridezza economica di cui gode rendono Firenze blandamente partecipe delle idee risorgimentali. Nel 1855 vi nasce il movimento dei Macchiaioli e nel 1865 diviene capitale d'ltalia. Nei sette anni seguenti si effettueranno lavori urbanistici, dovuti al Poggi: la sostituzione delle mura con ampi viali, l'apertura del Viale dei Colli con P.le Michelangelo, l'allargamento di strade del centro e dei lungarni. Il resto è storia dei nostri giorni

Link di interesse Storico e Artistico

Il Giglio
Artie e culturale di Firenze.
La Bottega del 2000
Arte e produzione artistica.
Ponte Vecchio
Musei - Firenze.net
Musei
Museo degli Uffizi
Il sito ufficiale degli Uffizi.
Museo nazionale del Bargello
Casa Buonarroti e la mostra "Rodin e Michelangelo"
Museo di Storia naturale
Istituto e Museo di Storia della scienza
Chiese a Firenze
Arte in chiesa
Santa Maria del Fiore, la cupola
Arte in giro
Un primo piano sulle caratteristitiche storiche, artistiche e architettoniche di Firenze.
DanteGiro
Proposte artistiche
Aarte a Firenze.
L'alluvione trent'anni dopo
La grave catastrofe che colpì Firenze
Banca Dati Nuovo Rinascimento
Fratelli Alinari
Dal 1852 un grandissimo archivio fotografico





AEROPORTI/Airports
A. Vespucci Peretola
V
ia del Termine 11 tel. 055.373498 / 055.3061700
G. Galilei Pisa tel. 050.500707 (Check-In Stazione Firenze S. M. Novella / Florence Train Station Check-In tel. 055.216073)

Riserve, Parchi Naturali
Musei
Toscana Turismo


Agriturismi
Alberghi di Charme
Bed & Breakfast
Ville e Casali
Case Vacanza




Storia Monumenti Eventi Musei Ristoranti
Alberghi Agriturismi B&B Appartamenti Informazioni Home Page




Web editor Primitaly
All rigths reserved: testi ed immagini sono protetti dalle vigenti leggi che tutelano i diritti degli autori ed editori sul territorio nazionale ed internazionale.