Italia da Scoprire



Regione Toscana - Italia
Arezzo : Monumenti
Provincia di Arezzo

Cambia Categoria
Cerca in Primitaly
 




Aziende on line
Inserite la vostra Azienda
su Primitaly
ora

Forum
Domande, risposte, idee, consigli tra utenti e clienti

Leggi Messaggi
Inserisci Messaggi
Cerca tra i Messaggi

Info Turismo
Informazioni per chi viaggia: auto, treno, aereo, navi

Viabilità Autostrade
Aeroporti e orari
Treni
Navi e Traghetti
AutoNoleggio
Meteo

Servizi di Primitaly

Chi è Primitaly
Servizi
Offerte


Da Vedere

Chiesa S. Francesco (XIII sec.) costruita in stile gotico e rimaneggiata nel XIV sec. e agli inizi del '900.
L'esterno si presenta con una semplice facciata fiancheggiata dal suo campanile.
L'interno conserva uno dei più grandi capolavori del rinascimento italianodi tutti i tempi: il ciclo di affreschi della "Leggenda della Croce" di Piero della Francesca. Il ciclo, che si ispira alla 'Leggenda aurea' di Jacopo da Varagine, fu realizzato tra il 1453 e il 1464. Notevole la cappella Guasconi con affreschi di Spinello Aretino (c. 1400), il rosone della facciata con vetrata di Guillaume de Marcillat, e alcune edicole gotiche e rinascimentali.
Telefono: 0575/24001 - 900404 - www.pierodellafrancesca.it

La chiesa di Badia, fu costruita dai Benedettini nel XIII sec. e ampliata nella metà del '500 dal Vasari. All'interno conserva un Crocifisso di Segna di Bonaventura e il monumentale altare di Giorgio Vasari. Attiguo alla Chiesa sorge l'ex monastero a destra della chiesa è un elegante chiostro quattrocentesco.

I monumenti lungo il Corso

Quella che è sempre stata la via principale di Arezzo, conserva i più bei palazzi della città, chiese, angoli caratteristici, torri e monumenti.
Una passeggiata lungo Corso Italia è doverosa per chi viene ad Arezzo, anche per quelli più frettolosi.
Passeggiando si incontrano la Chiesa di S. Michele eretta intorno al '200, con campanile del '300, i palazzi Bacci e Altucci, una casatorre del XIII sec., il trecentesco palazzo Camaiani-Albergotti affiancato dalla "torre della Bigazza" eretta nel 1351 e notevolmente modificata durante il fascismo per fungere da 'torre del littorio'.
Di fronte alla casa-torre sorge la Pieve S. Maria, costruita a partire dal 1140 con inserimenti gotici fino ai primi decenni del '300, manomessa dal Vasari nel '500 e radicalmente restaurata a fine '800. E' uno dei più belli esempi di romanico in Toscana.
La mirabile facciata romanica manifesta influenze pisanolucchesi (sec. XIII) col portale centrale ornato da una raffigurazione dei Mesi e la poderosa torre campanaria (1330) detta delle 'cento buche', a causa della struttura a bifore.
Piazza Grande è una delle più suggestive della città, in cui viene esaltato l'effetto scenografico, teatro della Giostra del Saracino della notissima Fiera antiquaria che si tiene ogni mese. Nella piazza sorgono la cinquecentesca fontana pubblica, il palazzo del Tribunale, il palazzo della Fraternita dei Laici e il palazzo delle Logge eretto nel 1537 su progetto del Vasari.
Continuando oltre il corso, lungo via dei Pileati, si incontra il grande Palazzo pretorio (sec. XIV-XV) e la casa del Petrarca, sede dell'Accademia Petrarca di Lettere Arti e Scienze. Continuando lungo il passeggio del Prato, con la degradata Forteza medicea, si giunge al Duomo, iniziato nel XIII sec. ma fu terminato nei primi del XIV. All'interno, si trovano importanti opere, tra cui "la Maddalena", affresco di Piero della Francesca, l'arca di S. Donato e il cenotafio del vescovo Guido Tarlati (1330).
Chiesa di S. Domenico, conserva il grandioso Crocifisso di Cimabue.
Casa Vasari, abitazione di Giorgio Vasari progettata dallo stesso (1540-48). Via XX Settembre, 55 - Tel. 0575/409040

Chiesa di S. Maria, ricostruita nel 1592 dall'Ammannati
Museo d'Arte medievale e moderna, offre un'esaurtiente rassegna della pittura aretina e toscana dal '300 all'800 ...

Chiesa della SS. Annunziata, sorge sull'antica "via Sacra" che cingeva a semicerchio la città medievale. Di epoca rinascimentale con facciata incompiuta e un'elegante trifora cinquecentesca.
All'interno, una venerata immagine in terracotta della Madonna col Bambino di Michele da Firenze (c.1430) e un grande Crocifisso ligneo della prima metà del '300.
Il Museo archeologico Mecenate, ltre alla sezione etrusca ed ellenistica si trovano reperti dell'agro aretino ...

Il Museo Diocesano, ...


Fuori della città

Chiesa di S. Maria delle Grazie XV sec
Chiesa di S. Maria delle Grazie, eretta nel 1435-44 nel luogo dove sorgeva anticamente l'antica "Fons Tecla".
E’ a forme gotiche, preceduta dal portico ad arcate di Benedetto da Maiano.
All'interno conserva una terracotta invetriata di Andrea della Robbia che racchiude un affresco di Parri di Spinello e un altare maggiore in marmo.

Badia di S. Veriano, situata a circa 18 km oltre l'alpe di Poti. E’ una chiesa romanica dell'XI sec.


Altre info su Arezzo

Torna all'indice di Arezzo


Altre info sulla Toscana




Comune di Arezzo
Assessore Cultura, spettacolo e turismo
e-mail


APT Arezzo
Uffici informazioni

Piazza della Repubblica, 28
Tel. 0575 377678
Tel/fax 0575 20839
e-mail


Riserve e Parchi Naturali
Musei
La Provincia di Arezzo
Toscana Turismo


Agriturismi
Alberghi di Charme
Bed & Breakfast
Ville e Casali
Case Vacanza Appartamenti













Web editor Primitaly
All rigths reserved: testi ed immagini sono protetti dalle vigenti leggi che tutelano i diritti degli autori ed editori sul territorio nazionale ed internazionale.