Evento in LAZIO

Inserito da: Maria Pugliese  -  -  tel.:-  fax: -  E-mail: maria.pugliese@katamail.com

Periodo : dal 4/11 al 5/11

Località: Roma

Provincia: Roma - Officine Botaniche - Mostra mercato di piante insolite e rare

Ippodromo Capannelle Officine Botaniche “La scoperta dell’Autunno” Mostra mercato di piante insolite e rare Ingresso libero 4-5 novembre 2006 dalle 10,00 all’imbrunire HippoGroup Roma Capannelle, La Dimora delle Camene, e Les Dames Jardinières sono liete di invitarvi alla prima edizione di “Officine Botaniche”, primo atto di una serie di eventi con tema i giardini, la natura e la cultura della botanica organizzati presso l’Ippodromo Capannelle. Si comincia con “La Scoperta dell’Autunno”, una mostra mercato corredata da attività didattiche indirizzate soprattutto ai “pollicini verdi” che si articola su due distinti appuntamenti: Sabato 4 e domenica 5 novembre, dalle 10.00 all’imbrunire. Novembre: il vino è nelle doghe, le sementi necessitano di cassoni o semenzai per la germinazione, le pianticelle vanno messe a dimora. Bisogna approntare i ricoveri invernali per le insalate e gli ortaggi, raccogliere le erbe da essiccare, ripulire le aiuole, mettere a dimora le Rose, le cui fioriture tardive potrete ancora ammirare nella piena maturità autunnale. Imparerete che questi fiori dalla memoria remota e dal primato incontrastato regnano superbi nei giardini grazie all'amore per l'avventura di grandi viaggiatori o di missionari eruditi all'ombra di chiostri secolari. Tali “benefattori”, accomunati dalla passione per questo bellissimo e amatissimo fiore, hanno reso possibile ammirarne le fioriture non soltanto nel mese di maggio, ma durante tutto l’anno, grazie ad esperti e pazienti vivaisti che ne hanno raccolto l’eredità, perpetuandone il gene della rifiorescenza! Ammirerete rose a mazzetti, a piccoli pompon, rose color conchiglia, con un lieve sentore di "Fragranza di Lisbona", rose rampicanti con un portamento sinuoso e altero, rose che dal giallo ocra impallidiscono gradualmente fino a trasformarsi nell'avorio della madreperla, rose capricciose e libere che, salendo leggere sui muri e sui davanzali, ricadono in poetiche cascate di fiori. Vedrete convivere, come in un'orchestra fatta di accordi e assonanze cromatiche e olfattive, piante dal portamento esotico con piante dall'eleganza europea; vedrete orchidee e fiori tropicali rubare i rosa e gli avori alle conchiglie dei Mari del Sud, i pervinca e gli indaco ai cieli dei Mari del Borneo! Potrete ancora ammirare le fioriture delle bulbose e degli arbusti sempreverdi, le sinfonie di colori delle eriche e delle lavande, degli ageratum e degli antrhimum majus, delle begonie semperflorens e dei callistephus sinensis, dei dianthus caryophillus e delle labularie marittime, delle petunie hybride e dei tagetes. Le caldarroste vi inviteranno a scaldarvi le mani prima di essere gustate. Le mele rubizze andranno a braccetto con gli agrumi profumati dell’Hortus Hesperidis e le pannocchie chiacchierare coi melograni. Le api operose intente a fare il miele corteggeranno l’altezzosa ape regina. Potrete assistere a dimostrazioni di treeclimbing e a lezioni di arboricoltura moderna e lezioni di giardinaggio per piccini e adulti. I “Pollicini verdi” che parteciperanno alle lezioni e che vorranno prendersi cura di un piccolo albero, potranno acquistare il libro di giardinaggio, da cui è tratta la lezione e verrà loro regalata una piantina che gli “angeli degli alberi” saranno felici di donare e insegnare loro come prendersene cura e farla crescere. Ci saranno laboratori sul tema dell’educazione ambientale, alla cui conclusione verranno consegnati i diplomi di “Provettus Giardinieris Mirabilis” con tanto di timbro del Capo dei Maghi Giardinieri, il “Provettus Giardinieris Mirabilis”, Floris Hagapanthus Agrestis. “Les Dames Jardinières”, utilizzando tessuti antichi recuperati nelle varie peregrinazioni per il mondo ed elaborati con i vecchi telai in legno di pero, metteranno in mostra i loro manufatti quali tende, tovaglie, cuscini e arredi per la casa ed il giardino di una preziosità e un pregio che ne fanno capi veramente unici. Questo ed altro, Vi aspettiamo il 4 e 5 novembre all’Ippodromo delle Capannelle, non mancate! …..e ricordate che "….un giardino che non sia un mondo tutto nostro non vale nulla e un giardiniere ha diritto ai suoi capricci". Per informazioni: Les Dames Jardinières 333.7464416 – 339.1182372 Ufficio Stampa HippoGroup Capannelle: 06.71677272 ufficiostampa@capannelleippodromo.it


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!