Evento in LAZIO

Inserito da: Franco D'Aguanno  -  -  tel.:-  fax: -  E-mail: dafranco@ciaoweb.it

Periodo : dal 7/10 al 7/10

Località: Cervaro

Provincia: Frosinone - Festa del Vino - Quarta edizione

Oltre al famoso olio di oliva, altra tradizione di Cervaro è rappresentata dai suoi pregiati vini, la cui coltura risale a tempi immemorabili. Fino al passaggio del fronte della Seconda Guerra Mondiale le campagne cervaresi, sia nella parte alta che, soprattutto, in quella bassa e leggermente collinare al confine con il territorio del comune di Cassino e della provincia di Caserta, erano note per le loro produzioni di vino rosso, da sempre apprezzato e ricercato per le sue caratteristiche organolettiche, tipiche di un vino robusto e di sostanza. La tradizione orale, tramandata dagli anziani del posto, menziona di vasti appezzamenti coltivati a vite, con il metodo tradizionale della pergola. Lunghe file di carri trainati da potenti coppie di buoi e carichi di botti colme del pregiato liquido, una volta terminato il processo di vinificazione, prendevano la via del Casertano, per rifornire le mescite e le locande situate in quel territorio. Le distruzioni collegate agli eventi bellici comportarono la perdita di una notevole parte dei vigneti: a ciò si accompagnò il progressivo spopolamento delle campagne, a causa dei fenomeni migratori legati alla carenza di lavoro. La coltivazione dei vigneti e delle altre coltivazioni fu sempre più legata alla collaborazione degli emigrati con i loro genitori, rimasti sul posto a custodire gli ultimi animali e le case contadine. A tutt’oggi, resistono appezzamenti molto frammentati ma non per questo di minore qualità: alla coltivazione dei vitigni tradizionali (Merlot, Barbera, Barletta, Montepulciano, Malvasia, Trebbiano) si aggiungono esperimenti di introduzione di vitigni pregiati provenienti dai territori circostanti, quali l’Aglianico e la Falanghina. Oggi, alcuni coltivatori portano avanti, con orgoglio e tenacia, la tradizione vinicola locale, nella consapevolezza che questo sforzo sia dovuto alla memoria dei nostri anziani, il ricordo dei quali torna vivido in occasione delle feste tradizionali legate al periodo della vendemmia e della produzione del vino nuovo. L' Associazione Culturale "Santa Lucia", continuando nell'opera di conservazione e valorizzazione delle tradizioni e della cultura locale, propone la Quarta Edizione della Festa del vino - Ottobre 2006, nel corso della quale sarà possibile degustare vini di produzione locale, piatti tipici e partecipare ad iniziative di rivisitazione della cultura vitivinicola.


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!