Evento in LAZIO

Inserito da: B&B La Quercia  ORTE  Voc. Resano 33  tel.:  fax: -  E-mail: info@laquercia-b-b.it

Periodo : dal 31/8 al 10/9

Località: Orte

Provincia: Viterbo - OTTAVA DI SANT'EGIDIO

-Otto giorni di feste nella ricorrenza del Santo patrono di Orte: ecco l'OTTAVA DI SANT'EGIDIO

Festa di antica tradizione, solennizzata da Papa Bonifacio IX nel 1396 con la concessione delle stesse indulgenze della Porziuncola di Assisi, si celebrava con grande impegno pubblico codificato negli statuti comunali. Manifestazioni comuni nel medioevo caratterizzavano quelle giornate rinsaldando religiosità e spirito cittadino. Particolarmente solenne la grande processione alla quale partecipavano tutte le magistrature cittadine e le sedici corporazioni delle arti. Grande attrazione veniva esercitata dalle corse dei cavalli all'anello, per le quali gli statuti del 1359 prevedevano un luogo apposito (l'equinum) e la partecipazione di qualunque cittadino ortano. Si svolgevano inoltre tornei di tiro con l'arco e con la balestra, corse podistiche e corse di barche sul Tevere dette "ludi tiberini" o le "calate" perchè una gran folla dalla città scendeva lungo le rive del fiume.
Accompagnava la festa, durante gli otto giorni, una grande fiera di merci in città e di bestiame al di là del fiume, detta Fiera dei Campanelli, bandita fino a Perugia e a Norcia.

La Città è ripartita come allora in sette Contrade:
-- la Contrada di San Gregorio
-- la Contrada Porcini
-- la Contrada di Sant'Angelo
-- la Contrada di San Giovenale
-- la Contrada dell'Olivola
-- la Contrada di San Biagio
-- la Contrada di San Sebastiano

e queste, dal 31 agosto di ogni anno, festeggiano il Santo durante otto giorni, da domenica a domenica, la prima settimana intera di settembre.
Ogni giorno c'è festa in una contrada con giochi tradizionali, teatro popolare-dialettale, musiche del passato... L'ottavo giorno è dedicato al Palio degli Arcieri, che si contendono per la propria contrada, nella piazza centrale, un anello d'argento di 10 cm. al quale tirano con archi di legno di tipo medievale.
Uomini e donne delle contrade vi vanno ad assistere in abiti trecenteschi, formando un corteo che attraversa le vie della città.
Rappresentanze più ridotte partecipano alla benedizione dei gonfaloni, in Cattedrale, la sera del 31 agosto, vigilia della festa di Sant'Egidio. Nel corso dell'Ottava ogni contrada apre al pubblico la sua taverna. Sono locali di particolare pregio storico-architettonico la cui attività è condotta direttamente dai contradaioli con opera di volontariato e vecchie abitudini casalinghe. L'insieme di questi elementi e l'antagonismo, anche gastronomico, tra le contrade, consente di offrire un'ospitalità, nel suo genere, di alto livello per ambiente e cucina tradizionale.

- XXXV EDIZIONE Orte, 31 agosto - 10 settembre 2006
La rievocazione storica ha inizio la sera del 31 agosto, vigilia di Sant'Egidio, con la processione e la benedizione dei gonfaloni.
Nei giorni seguenti:
• feste di contrada
• giullarate e concerti
• spettacoli tutte le sere
• musei di notte e mostre
• giochi popolari
• sette taverne di contrada in locali storici in cui gustare piatti tipici e genuini
La seconda domenica di settembre conclusione con il Bando del Palio, il Corteo grande, il Palio degli Arcieri e giochi di bandiera.
Programma completo sul sito http:// www.comune.orte.vt


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!