Evento in PIEMONTE

Inserito da: isg theater-isabella stefania gottardis  -  -  tel.:-  fax: -  E-mail: isabeaux17@yahoo.it

Periodo : dal 11/6 al 11/6

Localitŗ: PINEROLO

Provincia: Torino - CLAUDIO MORBO DIRIGE L‚ÄôORCHESTRA BRUNI IN ‚ÄúFRANZ LISZT. UN MUSICISTA PER L‚ÄôEUROPA, 1811-2011‚ÄĚ

Sabato 11 giugno ore  21.00, al Teatro Sociale di Pinerolo, il Maestro Claudio Morbo dirigerà, dopo i successi della stagione invernale,  "Liszt e il suo tempo 1811-2011", Orchestra Sinfonica "B. Bruni" della città di Cuneo, pianista Massimiliano Genot( http://www.massimilianogenot.it/) in occasione dell’anniversario Lisztiano.

 

 

PROGRAMMA:

 

-          Franz Liszt: Concerto per pianoforte e orchestra No. 2 in La magg. S.125

 

-          P.I. ńĆajkovskij : Sinfonia n.5 in mi min. Op. 64

 

Symphoni
Abbiamo intervistato il Maestro Claudio Morbo che è alla sua ennesima direzione dell’Orchestra Bruni circa i due compositori Liszt e  ńĆajkovskij:

 

“Il 2° Concerto per pianoforte ed orchestra di Liszt, che Wagner definì un' "apoteosi di macabrezza", rappresenta invece un vero e proprio esempio di "sperimentazione strutturale" dove l'autore, anzichè compiacersi di un virtuosismo che avrebbe sicuramente incontrato i favori del pubblico assetato del suo pianismo trascendentale, si getta, con uno spirito temerario che a momenti lascia senza fiato, in un percorso nuovo e affascinante. Ormai lontanissimo dal concerto classico, rischia con grande temerarietà di cadere nel magniloquente, e ne viene fuori invece vittorioso, con un lavoro intenso e palpitante, illuminato dal medesimo materiale musicale che riappare in mille trasformazioni e camuffamenti, a restituire nella ciclicità della sua costruzione, una straordinaria alternativa alle forme classiche, ormai inesorabilmente avviate sul viale del tramonto.

 

La sinfonia n. 5 in Mi minore di P. I, ńĆajkovskij è forse uno degli esempi più compiuti del clima espressivo che l'autore ha maturato nel corso della sua travagliata vita creativa, impregnata dall'inizio alla fine di un colore disperatamente tragico, che cerca nel lirismo, qui di rara bellezza, un possibile rimedio all'ineluttabilità del destino. Ed è proprio il tema del destino che, comparendo in tutti e quattro i tempi, crea un immaginario filo che lega tutte le atmosfere musicali, liete e solenni, maestose e disperate che compaiono nel lavoro. La struttura è quella di una sinfonia classica, ma lo spirito che emana è quello di un lavoro di strordinaria modernità espressiva, che prelude alle ultime creazioni dell'autore, ormai fortemente segnate della sofferenza che lo porterà alla disperata decisone di concludere tragicamente la sua esistenza. (Claudio Morbo)”.

 

(intervista e foto isabella stefania gottardis – citare)

 

Abbiamo incontrato il Maestro Morbo già tempo fa (www.claudiomorbo.it) per parlarci un po’ di sè un po’ di sé in un’intervista che troviamo on line su http://www.youtube.com/watch?v=1_9rgT64VmU  ideazione  ISG THEATER, conduzione E20WEBTV (di isabella stefania gottardis).

 

 

Il direttore è sempre attivo sul territorio piemontese, ma anche lombardo, tutta italia ed estero da anni . Lo abbiamo visto e ascoltato, durante la stagione invernale, in opere liriche e concerti sinfonici in alta e bassa lombardia e piemonte dove lo rivedremo per la stagione estiva; una nota:Il Maestro DIRIGE SEMPRE TUTTO A MEMORIA SENZA SPARTITO, UNA PARTICOLARITA’ DEI Più GRANDI DIRETTORI DEL MONDO per interagire meglio con orchestra e cantanti/coro e perché la musica LO PERVADE fin da bambino.

 

Recentemente è stato invitato anche in commissioni ( come già da anni capita) come membro in concorsi e audizioni di rilievo. 

 

www.claudiomorbo.it;    http://www.youtube.com/user/2octavian?feature=mhum

 

Massimiliano Genot: Dicono di lui…..Musicisti italiani attivi in area austro-ungarica? Grandi affermazioni al vertice, soprattutto fra i direttori d’orchestra. Condizioni difficili per gli italiani giovani anche molto dotati. Cinque esempi di italiani che hanno “conquistato” la Germania , quattro maestri dal podio: Claudio Abbado, Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Fabio Luisi ed un giovane pianista e compositore, Massimiliano Génot, artista di collegamento tra il Festspielhaus di Bayreuth e l’Associazione Richard Wagner di Venezia.

 

Nota:Organizzazione dell'Associazione SolMIReSo;Prevendita biglietti presso il Teatro Sociale venerdì 10/6 ore 15-19 e sabato 11/6 ore 19-21
Prezzi Platea-Galleria int. € 15 rid. € 12 Loggione int. € 10 rid. € 8

 


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!