Evento in PIEMONTE

Inserito da: Gianni Marenco (x Pro Loco Barolo)  Barolo  Via Roma, 39  tel.:338 5296745  fax: -  E-mail: marenco@vicolodelpozzo.it

Periodo : dal 23/10 al 25/10

Località: Barolo

Provincia: Cuneo - A TUTTA TRIPPA - 3° RADUNO CLOUDHOPPER

-

Quest’anno sarà il caldo vapore che esalerà dal pentolone della trippa, a far salire nel cielo le piccole mongolfiere monoposto. Sì, i due eventi si terranno nel medesimo week end di ottobre, quello di domenica 25.

 

A TUTTA TRIPPA la manifestazione enogastronomica così scherzosamente denominata è giunta alla sesta edizione e si terrà a Barolo domenica 25 ottobre. Anche quest’anno il famoso paese non vuole deludere le aspettative di coloro che desiderano assaporare questo gustoso e particolare piatto.

A partire dalle ore 11.00 gli esercizi commerciali e turistici, i produttori vitivinicoli, la Pro Loco e il Comune di Barolo vi aspettano numerosi per l’evento che vede in prima linea il macellaio del paese, Franco Sandrone, quale custode della preziosa ricetta del minestrone o “zuppa di trippa”, uno dei simboli della tradizionale dieta langarola.

 

Si potrà trovare la “regina” della giornata sui banchi d’assaggio sotto forma di insaccato, il salame ‘d Tripa ‘d Muncalè presentato dalla “Confraternita della Tripa ‘d Muncalè” e si potrà gustare la zuppa di trippa, cucinata dallo staff della Macelleria Salumeria di Franco Sandrone. Queste specialità faranno parte del menù del pranzo che si potrà consumare comodamente seduti in piazza, il tutto dietro pagamento di un economico ticket.

Le tradizioni secolari di grandi vini e le ricette di trippa lavorata o cucinata secondo antichi procedimenti sabaudi contribuiscono a consolidare ogni anno di più il gemellaggio enogastronomico fra Barolo e Moncalieri.

A completare questo menù autunnale; “brus”, formaggi, salumi dop, pane prodotto con svariate farine, acciughe, olio extra vergine Taggiasco ed infine i classici torroni del Gallo ed i dolci a base di nocciola. Non mancheranno le castagne, che arriveranno dall’Alta Val Tanaro di Garessio e saranno preparate dai “mundajè” del Consorzio di valorizzazione.

La ricchezza e la qualità dei cibi sarà posta in risalto dai vini del paese e dal Barolo di Barolo. Nel pomeriggio la Pro Loco offrirà il vin brulè.

Il desco sarà accompagnato dal concerto, offerto dal Bar Antico Caffè e dal Bar Divin Cafè, di “Doriano e i suoi crackers”, che eseguiranno brani revival ed attuali. L’occasione sarà buona anche per conoscere gli equipaggi delle mongolfiere monoposto nel corso del pranzo dell’arrivederci, dove sarà assegnato il terzo trofeo Memorial Paolo Contegiacomo al pilota che se lo sarà meritato nella due giorni di voli.

Grande novità di questa edizione sarà la partecipazione delle “Terre dei Savoia”, associazione di quasi 50 comuni raccolti tra le province di Cuneo e Torino. In uno spettacolare contesto scenografico ispirato ai luoghi e ai monumenti del distretto, la località di Barolo ospiterà il Mercato a vendita diretta, progetto che l’Associazione sta proponendo in concomitanza con grandi eventi del territorio. Con il supporto dell’azienda Monetti di Racconigi e grazie alle sue innovative soluzioni di allestimento, artigiani e produttori entreranno direttamente in contatto con il consumatore, per un primo – concretissimo – assaggio di terre, paesi, colline, castelli. Prodotti e produttori in vetrina, quindi, ma anche i loro luoghi di provenienza, secondo una linea che unisce tradizione e innovazione portando in tavola territorio e filiera corta. Il tutto in collaborazione con Coldiretti e Confartigianato Cuneo.

Nella stessa giornata gli amanti del mitico Maggiolino Volkswagen potranno ammirare le auto che parteciperanno al “Ritrovo per Volkswagen raffreddate ad aria” organizzato a Barolo dall’Associazione Amatori VW di Alba.

Barolo offre, a fine vendemmia, un'atmosfera magica: i profumi del mosto che si spandono dai tini, i colori policromi dei vigneti, la pluralità di assaggi e degustazioni di prodotti dell'eccellenza enogastronomica presso le botteghe tipiche, i ristoranti, i caffè e le molte cantine. Senza scordare la calorosa accoglienza delle diverse strutture ricettive. Si invitano, pertanto, tutti gli interessati, i quali non rimarranno certo delusi da questa simpatica e allegra iniziativa.

Si ricorda anche che nell'Enoteca Regionale del Barolo, all'interno delle antiche cantine marchionali, si troverà una vasta gamma di etichette ed annate del celeberrimo vino.

3° RADUNO CLOUDHOPPER A BAROLO “MEMORIAL PAOLO CONTEGIACOMO a partire dal pomeriggio di venerdì 23 ottobre, sino a domenica 25 ottobre una due giorni di voli sul nostro suggestivo territorio che si presenta già a pochi metri da terra unico e di indubbia bellezza,  un panorama che si arricchisce di suggestioni  col salire verso il cielo agli occhi di colui che ne sta seduto sopra.

 

Barolo è il luogo di decollo italiano dei cloudhopper!

 

Cloudhopper è la piccola mongolfiera che tramite un’imbracatura od un seggiolino appeso, permette ad un pilota di alzarsi in volo.

Il termine cloudhopper  tradotto dall’inglese significa, saltare (to hop) sulla nuvola (cloud), proprio come in un galoppo!

Questa pratica sportiva è molto comune nel Regno Unito mentre qui a Barolo è giunta grazie a Pietro Contegiacomo, il titolare della Balloon Promotion che da alcuni anni vola e porta in volo coloro che desiderano vedere Barolo e le circostanti Langhe dall’alto, sorretti da un grosso cesto di vimini, nel silenzio più completo. Il raduno è dedicato alla memoria dell’indimenticabile fratello maggiore di Pietro, Paolo, pilota e istruttore di volo in mongolfiera, pioniere di questa specialità in Italia

prematuramente scomparso nel 1996.

 

Questa due giorni di voli prevede il primo decollo nel pomeriggio di venerdì 23 ottobre, cui  seguiranno i voli di sabato mattina e pomeriggio. Si replica la domenica mattina con l’ultimo volo del meeting.

Chi vorrà assistere all’esibizione, potrà fermarsi a pochi metri dai differenti luoghi di decollo, che avverranno sia in paese che nelle circostanti vigne, in un paesaggio magico di una terra ricca dei colori dell’autunno. Dopo di che potrete seguire le mongolfiere spostandovi con le vostre auto ed indovinare dove queste prenderanno terra.

 

Sabato sera alle ore 19.00 appuntamento in piazza Caduti per la Libertà, di fronte alle scuole un gruppo di ragazzi della scuola primaria di Barolo accompagnati dalle insegnanti delle materie scientifiche, faranno prendere la via del cielo a tante piccole mongolfiere, che salendo lo illumineranno con i tanti piccoli lumini che fungono da propellente.

Domenica pomeriggio dopo l’assegnazione del simbolico trofeo “Memorial Paolo Contegiacomo” e sino a sera una mongolfiera ancorata in piazza Colbert, farà provare l’ebbrezza di una mini salita verso l’alto ai grandi e soprattutto ai bambini.

 

Il disegno che rappresenta il connubio trippa, mongolfiere, è stato realizzato ed offerto alla Pro Loco di Barolo dall’artista Rocco Forgione, che nel suo immaginario ha creato un “vaporoso” collegamento tra questi temerari uomini su macchine volanti ed il tipico piatto autunnale delle Langhe. Potrete ammirare altre sue opere nell’ Atelier d’Arte sito in Barolo ed aperto al pubblico.

 

GEMELLAGGIO MUSEO DEI CAVATAPPI – MUSÉE DU TIRE-BOUCHON

La giornata di domenica 25 ottobre vedrà inoltre celebrare un evento molto particolare: il gemellaggio tra il Museo dei Cavatappi di Barolo e l’analogo Musée du Tire-Bouchon di Ménerbes (Francia). Alla cerimonia, che comprenderà uno scambio di doni molto particolari, saranno presenti anche le autorità del paesino francese già gemellato con Gallo d’Alba. Sarà un’occasione interessante d’incontro e  scambio tra due realtà territoriali storicamente legate al mondo del vino.

 

Una due giorni da non perdere!

 

Info: tel. 0173 566430   339 7318100

barolo@ruparpiemonte.it                   www.barolodibarolo.com                   www.comune.barolo.cn.it


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!