Evento in LOMBARDIA

Inserito da: Studio Doré  luino  -  tel.:-  fax: -  E-mail: dore.studio@gmail.com

Periodo : dal 27/6 al 28/6

Località: Montegrino Valtravaglia

Provincia: Varese - Non di tutto e di più, ma di meno e di meglio

Una giornata di festa e di conoscenza a Montegrino Valtravaglia.
Per te visitatore curioso che ti fermi volentieri ad ascoltare.
Per te, consumatore, che vuoi alimentarti in modo corretto e salutare.
Per te, cittadino, che sei consapevole della necessità di un uso più ragionevole dell’energia e delle risorse naturali.
Per te, persona, che sei consapevole dell’importanza di una vita più sobria e più felice.
Ecco un occasione di incontro e di confronto: domenica 28 giugno 2009, in un clima di serena convivialità, al LAGHETTO DI MONTEGRINO.
In questi anni, grazie ad una crescente coscienza ecologica, ma anche a seguito della grande crisi economica, c’è più interesse per i principi di economia sostenibile, ambientale e solidale.
Si vuole consumare meno e meglio. Un numero sempre maggiore di aziende, associazioni e istituzioni intraprende un percorso di sostenibilità ambientale e sociale e un numero sempre maggiore di consumatori chiede e sceglie prodotti e servizi che siano di qualità, ma anche ricchi di valori.
Esistono vie alternative al consumismo sfrenato che non sono solo indicate dalle nuove tecnologie, ma anche da un recupero delle tradizioni e degli stili di vita dei nostri antenati. Montherbora ne darà dimostrazione. Ecco il programma:
FILM: E IL VENTO FA IL SUO GIRO
Sabato 27 giugno, ore 21 nel teatro Sociale di Montegrino verrà presentato il programma della giornata di Montherbora e verrà proiettato il film di Giorgio Diritti, pluripremiato in festival internazionali: E il vento fa il suo giro (e l’aura fa il suo vir ).
(trama: Chersogno è un paesino sulle Alpi Occitane italiane abitato ormai solo da persone anziane che sopravvivono grazie ad un po' di turismo estivo. Una ventata di novità arriva quando un ex professore francese vi si trasferisce con la famiglia alla ricerca di un modo di vita più vicino alla natura. L'uomo si trasforma in pastore e inizia un'attività casearia. I nuovi arrivati e la loro impresa risvegliano negli abitanti sentimenti contrastanti. L'integrazione è difficile e il rapporto con la “diversità” diventa il cardine della narrazione nella quale affiora la sensazione che, come dice uno dei personaggi: "le cose sono come il vento, prima o poi ritornano.")
e infine la giornata clou:
MONTHERBORA: domenica 28 giugno dalle 9.30 alle 19,00.
Con bancarelle del mercatino biologico e stand di associazioni e gruppi del volontariato.
programma principale:
ore 10,00: partenza delle passeggiate dei bambini con il CAI di Luino e prove di coraggio con la mountain bike.
ore 10,30: chiacchierata sull’energia: “fissione dell’atomo e fissione dei cervelli...”
ore 11,30: chiacchierata sulle “buone pratiche agricole”
ore 12,30: apertura gastronomia, fino alle 15,30 con uso esclusivo di piatti, bicchieri e stoviglie riciclabili o compostabili.
ore 14,30: chiacchierata sui contenuti del cibo industriale.
ore 15,00: giochi per bambini e adulti (tra l’altro: tiro con l’arco, la separazione dei rifiuti, il pronto soccorso, la caccia al tesoro)
ore 15,30: “dire fare abitare”, chiacchierata sulla bioedilizia.
ore 17,00: CONCERTO di chiusura. Musica popolare con il famoso musicista svizzero Pietro Bianchi (e con il chitarrista Giotto Columberg


N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!