Evento in LOMBARDIA

Inserito da: Fleisch Agency  Bergamo  via Liberta' 1/c  tel.:035.672027  fax: 035.672824  E-mail: fleisch@fleisch-agency.com

Periodo : dal 9/1 al 17/1

Località: Solza

Provincia: Bergamo - Neverland in mostra

NEVERLAND IN MOSTRA


MOSTRA FOTOGRAFICA DI SILVA ROTELLI
DAL 9 AL 17 GENNAIO 2009
SOLZA (BG)
CASTELLO COLLEONI

 

 

CONCERTI AD INGRESSO GRATUITO

VENERDI' 9 GENNAIO 2009 ore 21.30
PAOLO BENVEGNU'

SABATO 10 GENNAIO 2009 ore 21.30
ALESSANDRO GRAZIAN

VENERDI' 16 GENNAIO 2009 ore 21.30
GIULIANO DOTTORI

SABATO 17 GENNAIO 2009 ore 21.30
TERJE NORDGARDEN


Silva Rotelli ama la fotografia. Con la fotocamera si avvicina alla musica creando un inscindibile legame che le permette di imprimere su carta il sentimento di un mondo sonoro e la peculiare personalità di ogni artista; ritratti che esprimono una continua sperimentazione e ricerca fotografica di mondi reali e immaginari.
Le immagini esposte in questa mostra sottolineano lo stile deciso e riconoscibile dei suoi scatti e la
costante presenza del sentimento, percepibile nell’intensità dello sguardo di Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, nella brillante autenticità di Pierpaolo Capovilla del Teatro degli Orrori o nella lieve ironia di Morgan e dei suoi ‘folli’ gesti.
Le foto di Silva hanno trovato spazio in diverse riviste (tra cui Rockstar, Jam, Rolling Stone, Rockerilla,) e webmagazine del settore per i quali ha fotografato eventi e concerti (The Cure, R.E.M, Pearl Jam, Neapolis
Festival, Heineken Jammin Festival).
Ha collaborato alla realizzazione di un libro interamente dedicato ai Cure, ‘Après la pluie’, di David Fargier, edito in Francia (2004) e in Inghilterra (2006).
E’ fotografa ufficiale di diversi eventi musicali tra i quali Neverland, Rockisland, Voci per la libertà e Miami, la cui sezione ‘ritratti’ è un’avvincente panoramica intimista di artisti e popolo della musica.
Cura concept, immagini di copertina e booklet per molti musicisti italiani, foto promozionali e backstage video ( tra i quali Mauro Ermanno Giovanardi,
Paolo Benvegnù, Don Vito e i Veleno, Yuppie flu).
Silva Rotelli vive tra Bolzano, Bologna e Milano dove nel 2006 si è diplomata all’Istituto Italiano di Fotografia.

A Bolzano insegna fotografia di ritratto.

 

-----------------------------------------------------------------------

CONCERTI AD INGRESSO GRATUITO

VENERDI'9 GENNAIO 2009 ore 21.30
PAOLO BENVEGNU'

SABATO 10 GENNAIO 2009 ore 21.30
ALESSANDRO GRAZIAN

VENERDI' 16 GENNAIO 2009 ore 21.30
GIULIANO DOTTORI

SABATO 17 GENNAIO 2009 ore 21.30
TERJE NORDGARDEN



Paolo Benvegnù

è il chitarrista-cantante fondatore degli Scisma, imprescindibile gruppo alternative-rock italiano ormai sciolto, con cui ha registrato, prodotto e composto tre dischi su etichetta Parlophone-EMI. Dal 1996 al 2000 la band
gardesana e' stata vincitrice di Arezzo Wave, e unica band italiana prescelta per i Festival europei "Europa connection", "Le primtemps de Bourges" (Francia), ha vinto il Premio Ciampi 1998, e svolto centinaia
di concerti in Italia e in Europa.
Dopo lo scioglimento degli Scisma, Benvegnù si trasferisce a Firenze per collaborare con Marco Parente con cui tiene diversi concerti e registra l'album dell'artista fiorentino “Trasparente”, uscito per Mescal/Sony.
Paolo Benvegnù diventa anche uno dei quattro cantanti del Presepe Vivente (cantante), spettacolo di e
con David Riondino e Stefano Bollani.

Instaurato presto un forte legame con tutta la scena artistica contemporanea di Firenze, Benvegnù costruisce un proprio studio di registrazione a Prato, e parallelamente alla nuova carriera solista, inizia quella di produttore artistico con tantissimi album lavorati, tra i quali Perturbazione, Terje Nordgarden e Brychan.
Il brano di Paolo "E' solo un sogno" viene inserito da Irene Grandi nel suo album del 2003, ed è stato anche incluso nel recente “Best Of” di Irene in una versione live registrata con Stefano Bollani.
Nello stesso periodo Paolo Benvegnù stringe un accordo con le label toscane Santeria e Stoutmusic che pubblicano il suo primo album solista “Piccoli Fragilissimi Film” nel 2004, lanciato dal singolo e video di
“Suggestionabili”.

Il disco diventa immediatamente un “classico” del panorama indipendente, ricevendo un ottimo riscontro di pubblico, recensioni entusiastiche e piazzandosi tra i migliori album dell'anno.
L'album viene seguito da un lungo tour di oltre 150 date, che riceve il premio come “Miglior Tour 2004” al MEI e si conclude ad ottobre 2005 a Firenze, con un ambizioso spettacolo intitolato “Piccoli Fragilissimi
Sport”.
Nei successivi 3 anni Paolo Benvegnù è stato nuovamente impegnato sul versante live con il “Kindergarten Tour” ed il “Nickerbocker Tour” che hanno registrato un numero impressionante di sold-out e testimoniato l'affetto del pubblico in tutta Italia.
Tra il 2006 ed il 2007 c'è stata anche l'importante partecipazione e produzione al disco “Cime Domestiche” (RadioFandango/Edel): una riuscita reinterpretazione di brani folk del Trentino in compagnia di
Petra Magoni e Ares Tavolazzi.
Benvegnù nel 2007 crea anche 2 fiction casalinghe: “Idraulici” e “Marinai”: un surreale mix di cabaret e
musica inscenato con grande successo da Paolo e la sua band in case private in diverse occasioni.
Ad ottobre 2007 Paolo Benvegnù da alle stampe un nuovo EP sulla propria nuovissima etichetta “La Pioggia
Dischi”, intitolato “14-19”, accompagnato dal singolo “La Distanza” e da un'inusuale tour composto da 3 show diversi in 3 città.
Il disco ha raccolto ovunque ottime recensioni e creato grande attesa per il nuovo album “Le Labbra”, in uscita il 15 febbraio con distribuzione Venus.

L'album verrà accompagnato da un lungo tour che porterà Paolo Benvegnù sia in Italia che all'estero.


Alessandro Grazian

nasce a Padova 6 lustri fa e si avvicina alla musica nei primi anni '90. Dopo esperienze in svariate formazioni musicali, nel 1998 inizia ad investire le proprie energie in un progetto solista, scrivendo in solitudine parole
e musiche per le proprie canzoni.
Da solo con la propria chitarra acustica partecipa a numerosi concorsi musicali ottenendo buoni
riconoscimenti e distinguendosi per verve interpretativa e particolarità della scrittura. Dopo una lunga e solitaria gavetta, nel 2004 coinvolge nel proprio progetto alcuni musicisti, creando così le condizioni per la realizzazione del suo primo disco di canzoni, intitolato "Caduto" (2005). Il disco viene accolto positivamente e Alessandro comincia un intenso tour (oltre una settantina di date in
giro per l'Italia).
Alessandro Grazian ha ricevuto numerosi riconoscimenti musicali: l'ultimo il 5 maggio 2006 vincendo il premio per la migliore interpretazione musicale al Mantova Musica Festival.
Nell'aprile del 2008 è uscito "Soffio di nero", un ep scaricabile contenente 6 brani che anticipa di alcuni mesi l'uscita del nuovo disco prevista per la fine dell'estate.

Nel maggio del 2008 è uscito "Il dono", un disco tributo ai Diaframma che vede la partecipazione di
molti nomi della scena indipendente italiana. Alessandro ha contribuito al disco reinterpretando la canzone "Fiore non sentirti sola". In parallelo all'attività di chansonnier si occupa di musica per il teatro
(80 repliche come musicista di scena nello spettacolo "Nati sotto contraria stella" nel '06-'07-'08) e di arti figurative.


Giuliano Dottori

nato a Montreal, vive da sempre a Milano. Ha esordito come cantautore nel 2007 con l'album Lucida (Ilrenonsidiverte/Audioglobe), che ha avuto un ottimo riscontro di critica e pubblico, portandolo a
suonare in tutta Italia (più di cinquanta concerti). Vale la pena ricordare la partecipazione a festival importanti come il Miami, Milano Film Festival, Six Days Sonic Madness, Senza Far Rumore.
A settembre 2008 è uscita negli stores digitali una versione estesa di Lucida (Echophonic), che contiene quattro out-takes inedite.

Il secondo disco è in lavorazione, e vede la partecipazione di Giovanni Ferrario, Marco Ferrara, Mauro Sansone, Antonio "Cooper" Cupertino e Gianluca Mancini. Come chitarrista ha collaborato con

Atleticodefina, Alessandro Raina, Huma!, Barbara Cavaleri. Ha inoltre coprodotto l'ep e il disco d'esordio di Daniele Tenca.

Attualmente suona con gli Amor Fou.


Terje Nordgarden

è un cantante/cantautore proveniente da Hamar, un piccolo paese a nord di Oslo. Nordgarden è nato e cresciuto in campagna dove il resto del mondo era distante e assai lontano.Un
giorno decide di andare in città a sentire un uomo chiamato “Bruce Springsteen”. Da quel giorno niente è più stato lo stesso. Ha comprato la sua prima chitarra acustica, ha iniziato a scrivere le sue canzoni
ed ha passato un intero anno a studiare i cantautori alla scuola musicale.

Dopo 14 mesi di servizio civile ha deciso di andare al sud e cominciare una vita da suonatore per le strade di Bologna in Italia.

Li finalmente fu scoperto dalla casa discografica Stoutmusic con cui realizzo il suo primo CD “Terje Nordgarden”. Il suo debutto fu ben accolto da entrambi i media e dalla folla ed effettuò più di 50
concerti per l’Italia, tra questi suonò anche sul palco principale dell’Arezzo Wave Festival nel 2003.La stessa estate ritornò in Norvegia per scoprire la sua strada.Cominciò a lavorare a quello che sarebbe
diventato l’album “Il più luminoso tono del blu” che fu realizzato dopo un anno di tournée.

Nello stesso tempo dovette superare un’importante operazione alle corde vocali che gli impedì di cantare per metà anno.
Superati tutti gli ostacoli l’album venne finalmente realizzato in Norvegia nel giugno 2006 e la stampa Norvegese ; Stein Østbøe at VG scrisse “La chiusura di un ciclo di cantautori Norvegesi come Ryan
Adams” In Italia la rinomata rivista “Rolling Stone” affermò che questo era “un album maturo e convincente”. L’album divenne la pietra miliare e definì il suono Norvegese e gli aprì le porte di diversi paesi.

 

-

N.B. Se pensi che il nostro archivio di manifestazioni non sia completo, INSERISCI la tua segnalazione, grazie!