Italia da Scoprire



Regione Lazio - Italia
San Martino al Cimino : Comune di Viterbo
Provincia di Viterbo

Cambia Categoria





Aziende on line
Inserite la vostra Azienda
su Primitaly
ora

Info Turismo
Informazioni per chi viaggia: auto, treno, aereo, navi

Viabilità Autostrade
Aeroporti e orari
Treni
Navi e Traghetti
AutoNoleggio
Meteo



Servizi di Primitaly

Chi è Primitaly
Servizi
Offerte


Veduta dell'Abbazia Cistercense e del Palazzo Doria Pamphilij primo vero insediamento iniziò a costituirsi durante, e subito dopo, la costruzione dell'abbazia, ma si sviluppò radicalmente dopo il 1645, quando papa Innocenzo donò l'abbazia a sua cognata Donna Olympia Pamphilij, la donna più venale e perfida del XVII sec., colei che desiderò così tanto il ducato di Castro dei Farnese da preludere la loro decadenza e la conseguente distruzione di Castro.
Con Donna Olympia Maidalchini Pamphilij San Martino divenne un principato e l'abbazia fu prosciolta dalle autorità ecclesiastiche. Subito iniziarono i lavori di restauro, ma soprattutto iniziò la costruzione della sua residenza e lo studio di una pianificazione urbanistica che avrebbe cambiato la fisionomia del paese.
I nuovo palazzi sorsero ai bordi della strada principale che saliva dritta verso l'abbazia, mentre nella via parallela est vennero realizzate le abitazioni a schiera per il popolo dai, caratteristici tetti degradanti, che scendevano, da entrambi i lati, dall'alto fino in fondo al paese.
Le case rappresentarono il risultato di uno studio standardizzato, una sorta di case popolari a riscatto. Molti lavori vennero effettuati, ma tanti altri vennero sospesi dopo la morte di Innocenzo X nel 1655 e di Donna Olympia due anni più tardi e ciò che oggi si vede nel centro storico venne realizzato allora.
San Martino si trova sull'asse viario della Via Francigena; lungo il deverticolo che saliva al passo della montagna, i pellegrini passavano qui per visitare l'Abbazia.

Per ulterioi informazioni vedi la Via Francigena


Abbazia Cistercense, XII sec.
L'abbazia Cistercense è un maestoso monumento la cui posizione domina la Tuscia viterbese fino al mare, fu eretta nel 1150 circa dai Cistercensi di Pontigny.
Nei secoli venne più volte restaurata senza gravi alterazioni, grazie ai finanziamenti per i lavori di vari papi. Innocenzo III, nel 1208, finanziò le opere di restauro versando 1000 libre d'argento all'abbazia. Agli inizi del 1300, Lando Gatti cacciò i monaci e iniziò il periodo di decadenza.
La meravigliosa facciata, recentemente restaurata, ospita al centro una grande polifora in stile gotico. L'interno è uno dei più belli e suggestivi dell'alto Lazio, molto ampio e strutturato a tre navate con archi a crociera sorretti da colonne e pilastri.
Ovunque risalta la durezza dello stile gotico, accentuato dal peperino.
Tra le opere conservate una tela raffigurante la carità di S.Martino e, nel transetto, un busto in oro e argento.
Aperta tutti i giorni fino a sera.
Per informazioni
rivolgersi al parroco;
Tel 0761- 379803.

Palazzo Doria Pamphilij, eretto nel XVII se. e recentemente restaurato.
Per la visita rivolgersi all'APT, Tel. 0761-291000.

DOVE TRASCORRERE LA SERATA:
SALA DA THE' PICCINI MARCO, un locale accogliente vicino all'antica abbazia.
Un piacevole punto d'incontro per stare in compagnia, dove gustare i migliori gelati di produzione propria e pasticcini preparati secondo antiche ricette.
Tavoli all'aperto. Aperto fino a tarda notte.

SPETTACOLI E FESTE
AGOSTO TEATRO SANMARTINESE
OTTOBRE SAGRA DELLA CASTAGNA
, degustazione del prodotto, specialità tipiche e manifestazioni folcloristiche.


RISTORANTI TRATTORIE - 0761
HOSTARIA DA PINO, Tel. 379242
BALLETTI PARK HOTEL Tel 379777
LA BALLACCIA, Tel 378504
LA PERGOLETTA, Tel 379271
SAVERIO, con pizza. Tel 379643
TAVERNETTA DEL CAVALIERE, con pizza. Tel 379777
ZIA CARMELA, Tel. 379293


DISCOTECHE LOC. NOTTURNI
VITTY, discoteca a Viterbo
VAN DICK TAVERN, a Viterbo
GELATERIA SALA DA THE' , Marco Piccini Tel 379932


ITINERARI

Viterbo e i suoi monumenti
.
Riserva Naturale lago di Vico.
Palazzo Farnese, Caprarola.
Parco dei Mostri, Bomarzo.
Villa Lante, Bagnaia.
Sorgenti di acque termali, Viterbo.
Anfiteatro Romano di Ferento.

Tratto dalla GUIDA PER TUTTI (tutti i diritti riservati)




Web editor Primitaly
All rigths reserved: testi ed immagini sono protetti dalle vigenti leggi che tutelano i diritti degli autori ed editori sul territorio nazionale ed internazionale.