Italia da Scoprire



Regione Friuli V. Giulia - Italia
San Daniele del Friuli
Provincia di Udine

Cambia Categoria





Aziende on line
Inserite la vostra Azienda
su Primitaly
ora

Info Turismo
Informazioni per chi viaggia: auto, treno, aereo, navi

Viabilità Autostrade
Aeroporti e orari
Treni
Navi e Traghetti
AutoNoleggio
Meteo



Servizi di Primitaly

Chi è Primitaly
Servizi
Offerte


San Dniele del Friuli sorge nel cuore del Friuli, sui colli più alti del magico anfiteatro morenico, circondato dalle Prealpi Carniche e ai suoi piedi la splendida pianura friulana.
Nella sua storia fu sotto la giurisdizione del Patriarcato di Aquileia, e solo nel 1036 il Patriarca Popone aggregherà la città di San Daniele al Parlamento della Patria del Friuli.
Già nell’anno 1000, il piccolo bor go era munito di un castello al quale venne aggiunta la cinta muraria di cui conserva qualche tratto, tra cui il Portonat, successivamente eretto su progetto di Andrea Palladio. Durante il rinascimento ebbe una forte spinta culturale e a questo periodo risalgono alcuni palazzi e chiese.
Nonostante il devastante terremoto del 1976, San Daniele conserva ancora parte del patrimonio artistico, e un bel centro storico.
San Daniele è conosciuta per il rinomato prosciutto a cui ha dato il suo nome diventando famosa in tutto il mondo. E’ probabilmente l’attrattiva che prevale a tutte, suscitando l’interesse di tursiti ed appassionati del prosciutto che si riversano a San Daniele in ogni stagione dell’anno, ma soprattutto nel mese di agosto durante la Festa del Prosciutto.
La festa è motivo di incontro e di svago alla scoperta di angoli suggestivi, ma l’interesse principale corre sul profumo del prosciutto. Per l’occasione i turisti possono visitare i prosciuttifici e scoprire i segreti della lavorazione e degustare il prodotto, che qui assume un particolare sapore dovuto alla stagionatura favorita da un clima ideale.
Le colline che circondano San Daniele, sono ricche di sentieri ideali per escursioni a piedi, in mountain - bike o a cavallo.
Nelle oasi naturalistiche è possibile osservare le meravigliose Cicogne, e sugli aspri rilievi il Grifone.

San Danielo offre numerose intrattenimenti: iteatro, concerti, cinema all'aperto e a pochi chilometri un campo da golf a 18 buche praticabile tutto l'anno.

Da Vedere

Chiesa di S. Antonio Abate: conserva uno dei capolavori di Pellegrino da San Daniele. Palazzo dei Concina, sorto forse nel luogo dell'antico castello.
Il Duomo, si affaccia sulla bella piazza centrale, ha una facciata in pietra chiara e all'interno alcune opere di grande valore.

Palazzo del Monte di Pietà e il Palazzo del Comune, ora sede della Biblioteca Guarneriana, una delle più antiche del Friuli, che conserva molti incunaboli e codici miniati.

Itinerari

Il fiume Tagliamento riccho di trote e temoli, ideale per chi ama la pesca a mosca. La trota, il pesce delle acque fresche e pulite, viene oggi pescata e lavorata in san Daniele ove viene affumicata e degustata in tutti i locali.

Lago di San Daniele - Ragogna, antico residuo del ghiacciaio che ha formato la valle del Tagliamento e l'intero anfiteatro morenico. Accanto al lago si tova il cimitero degli Ebrei, eretto nel 1700 a testimonianza dell'importante comunità ebraica che risiedeva in San Daniele già dal medioevo.



Città d'arte in Friuli
Musei in Friuli

Riserve e Parchi Naturali





Web editor Primitaly
All rigths reserved: testi ed immagini sono protetti dalle vigenti leggi che tutelano i diritti degli autori ed editori sul territorio nazionale ed internazionale.