Italia Turismo e Vacanze, Itinerari, Musei, Agriturismo, Alberghi di Charme, Bed & Breakfast, Ville e Casali e appartamenti in affitto per vacanze
.




Cerca nelle Categorie

Polcenigo Tusimo - Pordenone


I primi insediamenti abitativi di Polcenigo risalgono al periodo romano e le prime tracce di presenza umana vanno ricercate ben più in là nella storia, all'Età del bronzo o anche prima. Nella sua odierna configurazione urbanistica, tuttavia, Polcenigo conserva l'impronta delle borgate che nel Medioevo hanno accolto coloro che gravitavano attorno all'economia castellana che faceva capo ai signori locali. Attualmente, Polcenigo, contando anche le fazioni di Mezzomonte, Range, Coltura e San Giovanni, è un comune che conta poco più di 3100 abitanti, dediti ad una serie di attività tra le quali spiccano sempre più quelle connesse ad una emergente vocazione turistica della zona. Il comprensorio comunale, infatti, racchiude numerose località ad elevato interesse naturalistico, come il Parco di San Floriano, gestito dalla Provincia di Pordenone ed adibito in modo particolare all'istruzione naturatistica ed all'educazione ambientale, oppure le Sorgenti del Gorgazzo, meta di innumerevoli spedizioni di subacquei che hanno tentato di sondarne cunicoli e profondità. Particolarmente vivace è la vita associativa, con la Pro La Mont, presieduta da Giovanni Mezzarobba, dedita alla valorizzazione culturale ed alla riqualificazione urbanistica di Mezzomonte. Tra le sue iniziative spiccano la Festa dei ciclamini, che si tiene nel periodo estivo, e la Festa delle castagne, che si celebra in ottobre in onore di un frutto che ha costituito e che sempre di più continuerà ad essere una delle principali risorse della zona. È al Comune, invece, che spetta l'organizzazione della principale manifestazione di Polcenigo, ossia la Sagra del Sést, che da più di sette secoli il primo fine settimana di settembre anima la vita cittadina con una kermesse di iniziative ed avvenimenti dove la parte del protagonista spetta sempre al vimini, con cui si intrecciavano cesti e cestoni da vendere ai contadini in occasione dell'ormai imminente vendemmia.
delle castagne.

Da vedere

Il castello (in origine un castelliere e, in seguito, torre romana) che ha più di mille anni e che nel 1700 assunse la forma di un palazzo veneziano che conserva tuttora. Da ammirare i palazzi Fullini, Zaro, Sacile e l'antica via ai piedi del colle, a tre livelli ed incorniciata da costruzioni antichissime.
Meritano una visita il borgo medioevale e rinascimentale, e la stazione archeologica del Pal.

Itinerari

Piancavallo
Aviano
Andreis
Sacile
Polcenigo
Caneva
Budoia
Barcis
Erto e Casso
Frisanco
Claut
Cimolai
Montereale Valcellina
Il Parco di San Floriano
Il Parco delle Dolomiti Friulane
La Foresta del Prescudin



Indice Comprensorio Piancavallo, Cellina, Livenza


Altre informazioni sul Friuli V.G.



REGIONE
FRIULI VENEZIA GIULIA



Municipio Aviano: tel. 0434.76007
A.P.T. Piancavallo Cellina Livenza tel. (+39) 0434.65.18.88-65.23.02
Ufficio Inf Piancavallo tel. (+39) 0434.65.51.91
Uffico Info Barcis
tel. (+39) 0427.76.300
Parco Naturale Regionale "Dolomiti Friulane"
tel. (+39) 0427.87.333-87.74.04
Parco Naturalistico di San Floriano,
tel. (+39) 0434-229542
Foresta Regionale del Prescudin tel. (+39) 0432.29.47.11
Scuola sci Aviano-Piancavallo, tel. 0434.655079

Città d'arte in Friuli
Musei in Friuli

Riserve e Parchi Naturali

Ricerca nelle Categorie: Agriturismi - Ville e Casali - Bed & Breakfast - Case Vacanza - Hotels di Charme
- Last Minute - Destinazioni - Ricerca Generica - NEWSLETTER - Contatti - Chi Siamo - HOME PAGE

All Rights Reserved: Primitaly, Termini e Condizioni - Copyright

Area operatori:
Inserisci una struttura - Pubblicità - Banner - Contatti - Chi siamo