Italia Turismo e Vacanze, Itinerari, Musei, Agriturismo, Alberghi di Charme, Bed & Breakfast, Ville e Casali e appartamenti in affitto per vacanze
.




Cerca nelle Categorie

CASTELLI GHIBELLINI TRA PARMA E PIACENZA


Tra Parma e Piacenza, dove il crinale Appenninico inizia a salire dolcemente si estende un territorio affascinante: sinuose colline che collegano verdi valli a rilievi boscosi, borghi arroccati che narrano una storia nervosa intrecciata dalle contese spesso sanguinose di potenti signori quasi sempre schierati in due fazioni distinte, Guelfi e Ghibellini. I Castelli Ghibellini ancora oggi affascinano, intrigano, intimoriscono, suscitano coriosità nascoste.

Tra il XII° ed il XIII° la forte corrente di conquista verso il potere politico ed economico divise tutta l'Europa in due partiti distinti: il partito Guelfo che rappresentava gli interessi del Papa, ed il partito Ghibellino a sostenere quelli dell'Imperatore. Il XIII° secolo fu il periodo d'oro di quest'ultimo, poiché in quell'epoca fu Imperatore il grande Federico II° di Svevia; ed anche se finì nel sangue della battaglia di Tagliacozzo nel 1268, lasciò in provincia di Parma segni importanti.
Due famiglie su tutte si distinsero per la loro fedeltà all'Imperatore: i Pallavicino e i Landi. Dal Po all'Appennino, in una larga fascia tra le province di Parma e Piacenza essi consolidarono i propri possedimenti fino a creare due Stati sovrani, con diritto di battere moneta, che resisteranno sino all'avvento dei Farnese. I Pallavicino ebbero come capitale dei loro feudi Busseto, mentre i Landi si costruirono lo stato nell'alta Val Taro e nell'alta Val Ceno, avendo così due centri di potere: Compiano e Bardi. Ma i territori parmensi e piacentini, dove si snoda l'itinerario sono ricchi anche di profonde tradizioni culturali ed enogastronomiche, t
ra le valli dell'Arda, dello Stirone, del Ceno e del Taro, tutte da scoprire e da vivere.
I filari di vigneti del famoso Gutturnio, un vino che si sposa molte bene con i salumi piacentini, primo fra tutti la coppa stagionata, e con il Parmigiano - Reggiano re dei formaggi
il Parco regionale dello Stirone, meta curiosa perché alle bellezze della flora locale unisce un interesse paleontologico per la ricchezza di fossili delle sue rive.

Nella Val Taro poi l'Oasi dei Ghirardi, gestita dal WWF aiuta a conoscere la complessità dell'ambiente appenninico e le sue peculiarità florofaunistiche e l'alta Val Ceno è un piccolo paradiso per gli amanti della canoa e del kajak.

Castelli Ghibellini in
Provincia di Piacenza
Castelli Ghibellini in
Provincia di Parma
Castello di Gropparello
Castello di Vigoleno
Castello di Pellegrino Parmense
Bore
Castello di Varano Melegari
Castello di Serravalle
Castello di Bardi
Gravago
Borgo Val di Taro
Castello di Compiano


Numeri utili sui Castelli Ghibellini tra Parma e Piacenza

Le informazioni presenti in questi itinerari sono tratte da Castelli Ghibellini, un viaggio tra storia, arte e gastronomia nell'Appennino Parmense e Piacentino.
Per informazioni, itinerari e prenotazioni delle visite contattare:

Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
Tel. 0521 829055
e-mail:


REGIONE EMILIA R.
Province di Parma e Piacenza



Ass. Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
Tel. 0521 829055

Parma Turismi (per i comuni in provincia di Parma)
Via della Repubblica 45
Tel. 0521/228152 Fax 0521/223161
e-mail:

Piacenza Turismi (per i comuni in provincia di Piacenza)
Via Mazzini 62 - Piacenza
Tel. 0523 305254
Fax 0523 309298
e-mail:

Riserve e Parchi Naturali
Musei
Provincia di Parma
Provincia di Piacenza
Turismo Emilia R.
Riserve e Parchi Naturali

Ricerca nelle Categorie: Agriturismi - Ville e Casali - Bed & Breakfast - Case Vacanza - Hotels di Charme
- Last Minute - Destinazioni - Ricerca Generica - NEWSLETTER - Contatti - Chi Siamo - HOME PAGE

All Rights Reserved: Primitaly, Termini e Condizioni - Copyright

Area operatori:
Inserisci una struttura - Pubblicità - Banner - Contatti - Chi siamo