Italia Turismo e Vacanze, Itinerari, Musei, Agriturismo, Alberghi di Charme, Bed & Breakfast, Ville e Casali e appartamenti in affitto per vacanze
.


Italia
Amalfi - Comune di Amalfi
Regione Campania - Provincia di Salerno


Amalfi è il luogo ideale per una perfetta evasione, breve o lunga che sia, dove ci si perde tra le meraviglie ambientali, il mare, i monumenti, i famosi terrazzamenti con secolari limonaie, logge di buganville in un'atmosfera unica.
Le origini di Amalafi sono lontanissime, avvolte da leggende affascinanti. Fu sotto il controllo dei Romani, e di quell'epoca rimangono alcune testimonianze. Nel VI sec. diventa un importante centro commerciale, grazie agli scambi marittimi che le permetteranno di crescere e prosperare fino a diventare la prima delle repubbliche marinare italiane contendendosi per secoli il dominio del Tirreno con Genova e Pisa. Raggiunse il suo massimo splendore tra il IX e l'XI sec. Piu' tardi, i Pisani, conquistano Amalfi e la saccheggiano (1135), segnando il suo inesorabile declino.
Concessa in feudo ai Sanseverino entra poi nel Regno di Napoli, di cui segue le vicende.
Oggi, Amalfi, è una delle località turistiche e balneari d'Italia, famosa e amata in tutto il mondo per i suo panormi, per il suo mare, per l'ospitalità della gente. Una vacanza ad Amalfi offre la possibilità di scoprire altre numerose località famose dell'area partenopea, tra cui Capri, Positano, a cui e' ben collegata grazie ai battelli e aliscafi a Salerno, e da un servizio di motoscafi alla Grotta di Smeraldo.

Da Vedere

Il Duomo di Amalfi
Il Duomo, si presenta con la sua importante scalinata che conduce alla porta meravigliosa porta originale fatta fondere a Costantinopoli nel 1066 e alcuni capitelli. Ha subito profonde ricostruzioni ma conserva ancora alcuni affreschi e due amboni. La porta bronzea del Duomo venne donata dal ricco mercante Pantaleone di Mauro alla Cattedrale della Repubblica marinara, sua città natale.
La serie costantinopolitana comprende anche due porte della Basilica di S. Marco a Venezia, quella detta di S. Clemente, e quella donata da Leo da Molina, procuratore della Basilica dal 1112 al 1138.
I battenti bizantini si distinguono nettamente dalle altre porte romaniche,
caratterizzate dal rilievo estremamente plastico e da una vivacità ricca di notazioni espressionistiche: presentano tutti un rivestimento bronzeo fissato per mezzo di chiodi a capocchia semisferica ad una robusta struttura lignea.
Verticali e correnti racchiudono pannelli decorati con figure ageminate. Le immagini sono cioè incise a bulino e nei solchi sono battuti fili d'argento, rame e smalto.
La croce che si eleva sulla porta rievoca il sacrificio di Cristo sulla croce, attraverso il quale l'uomo ha riconquistato la salvezza eterna.
Le quattro formelle inserite fra le croci fogliate, raffigurano l'intercessione da parte della Vergine e dei Santi tutelari della chiesa a Cristo perchè permetta all'uomo di entrare nel tempio e quindi nel Regno dei Cieli.

Dal Duomo è possibile accedere direttamente al Chiostro del Paradiso, fatto realizzare dall'arcivescovo Filippo Augustariccio nella seconda metà del 1200, come sepolcro dei personaggi illustri della città.
Museo Civico (tel. 871066) conserva la Tabula Amalphitana, il più antico codice di navigazione. La potenza navale di Amalfi è testimoniata dai resti dell'Arsenale, grandiosa costruzione gotica.
Il Museo della Carta, si trova nella Valle dei Mulini, nel Palazzo Pagliara, e conserva le memorie dell'attività cartaria, un tempo molto importante, con cascatelle che hanno alimentato le più antiche cartiere d'Europa, alcune ancora funzionanti.

Itinerari

Atrani, appena fuori da Amalfi, a picco sul mare e stretta tra muraglie di roccia, la chiesa di S. Salvatore de' Bireto dove i dogi di Amalfi venivano proclamati imponendo loro il berretto ("bireto"). Del periodo più antico la chiesa conserva alcune colonne, una transenna e soprattutto il portale, fatto fondere a Costantinopoli (1087).


Informazioni su Amalfi
Altre informazioni sulla provincia di Salerno
Altre informazioni sulla Campania




Comune di Amalfi
Abitanti 6.055
6 mt slm - Cap. 84011 - 25 km da Salerno,

APT
di Salerno
V. Velia 15 Salerno
Tel. (+39) 089 230411 Fax: (+39) 089 251844

Uff. Informazioni
P.zza Vittorio Veneto (Ferrovia)
Tel. (+39) 089 231432


Riserve e Parchi Naturali
Musei
La Provincia
Regione Campania




Agriturismi
Alberghi di Charme
Bed & Breakfast
Ville e Casali
Case Vacanza Appartamenti




Ricerca nelle Categorie: Agriturismi - Ville e Casali - Bed & Breakfast - Case Vacanza - Hotels di Charme
- Last Minute - Destinazioni - Ricerca Generica - NEWSLETTER - Contatti - Chi Siamo - HOME PAGE

All Rights Reserved: Primitaly, Termini e Condizioni - Copyright

Area operatori:
Inserisci una struttura - Pubblicità - Banner - Contatti - Chi siamo